Blefaroplastica Medica Non Ablativa

La blefaroplastica medica rappresenta l’ultima frontiera della medicina estetica non ablativa. Si utilizza un innovativo dispositivo medicale, il Plexr, con cui si creano dei piccolissimi puntini di sublimazione a livello della palpebra superiore in grado di accorciare la cute in eccesso senza ricorrere al bisturi, senza dolore o ecchimosi e senza assottigliare la cute.

È indicata per tutte le persone che, non dovendo rimuovere l’eccesso di grasso retro orbitario, desiderino migliorare l’estetica del proprio sguardo senza andare incontro ai rischi dell’anestesia e alle possibili complicanze di un intervento chirurgico (asimmetria dei due occhi, cicatrici ipertrofiche, cheloidi, lagoftalmo, danni irreversibili del visus).
Il risultato si ottiene immediatamente e si può ripetere anche 3 - 4 volte.

Informazioni specifiche sul trattamento

Zone trattabili:
palpebra superiore (non inferiore).

Tempo di esecuzione trattamento:
30 minuti.

Durata:
3 sedute, una al mese.

Anestesia:
anestesia topica brevettata da me stesso.

Tecnica adoperata:
metodo Fippi.

Macchinario impiegato:
manipolo Plexer.

Effetti collaterali:
i più comuni sono edema e gonfiore nelle prime 3 mattine post trattamento.

Indicato:
donna e uomo.

Risultati:
visibili immediatamente.

Ritocco:
annuale in casi complessi.

Controindicato:
allattamento e gravidanza.

Privacy Policy