Peeling Medico

Il peeling medico, dall’inglese to peel, "spellare" è una tecnica di medicina estetica che consiste nell’applicazione di uno o più agenti chimici sulla cute, per un periodo variabile e sufficiente ad interagire con gli strati cellulari, in modo da provocare una rimozione selettiva e controllata della cute. Il risultato sarà graduale man mano che gli stati di cute più esterni deteriorati dal passare del tempo, dagli agenti atmosferici, dal fumo, ecc, verranno rimossi e rimpiazzati da una pelle nuova, più giovane fresca ed idratata.

Le principali indicazioni al trattamento con peeling chimici sono: invecchiamento cutaneo, discromie (macchie), acne in fase attiva o cicatriziale, iperseborrea mentre le più comuni sostanze utilizzate per il peeling medico sono acido glicolico, acido salicilico, acido piruvico, acido mandelico, acido tricloroacetico e fenolo.
Ognuno di questi acidi ha una specifica funzione e verrà utilizzato a seconda delle necessità del paziente.

Informazioni specifiche sul trattamento

Zone trattabili:
viso, collo, décolleté e corpo.

Tempo di esecuzione trattamento:
15 minuti.

Durata:
3/4 sedute, una ogni 7/15 giorni.

Anestesia:
non necessaria.

Tecnica adoperata:
massaggio manuale o deposizione con pennello.

Effetti collaterali:
i più comuni sono rossore, secchezza transitoria i primi 5 giorni ed eccessiva esfoliazione.

Indicato:
donna e uomo.

Risultati:
visibili dopo i primi 7 giorni.

Ripetibilità:
primavera e autunno.

Controindicato:
da evitare in estate.

Privacy Policy