Rimodellamento del mento e della mandibola

Il terzo inferiore rappresenta un’area cruciale nel bilanciamento di un viso, per donare bellezza o per risolvere problematiche mediche congenite.

Grazie agli studi anatomici è possibile ricreare la proiezione o lunghezza del mento e ridefinire l’angolo della mandibola o la linea della mandibola.

In questi casi è necessario utilizzare più fiale per ricreare i volumi ma il risultato è pari a quello della chirurgia, in modo efficace ma con tempi brevissimi, fastidi minimi e dolorabilità pressoché nulla.

Informazioni specifiche sul trattamento

Tempo di esecuzione trattamento:
30/45 minuti.

Durata:
12/18 mesi se si utilizza il numero di fiale corrette. Se ne utilizziamo meno e possibile che duri meno del previsto.

Anestesia:
la tecnica impiegata prevede l’uso di un anestetico e di microcannule, per evitare lividi ma anche il dolore.

Tecnica adoperata:
per una buona riuscita è necessaria la giusta pianificazione: è necessario risolvere prima la zona del mento e poi della mandibola. Nelle rare situazioni in cui bisogna trattare tutte e tre le zone, si può fare una pianificazione dei trattamenti per eseguirli una alla volta, dispiegandoli nel tempo.

Prodotto impiegato:
acido ialuronico cross linkato in gel specifico per il mento ed il terzo inferiore. Solitamente il trattamento della zona del mento, in casi di problematica congenita, può richiedere l’uso da 1 a 4 fiale mentre nei casi di invecchiamento, per l’angolo della mandibola e la linea della mandibola da 1 a 2 fiale.

Effetti collaterali:
più comuni sono ecchimosi e dolorabilità i primi 5/10 giorni. La mattina successiva al trattamento può essere presente, nella zona del mento o dell’angolo della mandibola, un lieve gonfiore che scompare nelle ore successive.

Indicato:
donna e uomo.

Risultati:
visibili immediatamente e si assestano nel primo mese.

Ritocco:
non necessario.

Consigli:
evitare nelle 24 ore precedenti l’assunzione di antinfiammatori ed attività fisica.

Alert:
informare il medico su eventuali herpes, gravidanza, allattamento, patologie dermatologiche o vaccino nei giorni precedenti.

Controindicato:
allattamento e gravidanza o patologie dermatologiche infettive o immunologiche attive.

Privacy Policy